Archivio della categoria: NEWS

Tutte le novità del settore

Termini di prenotazione all’esame pratico per il conseguimento della patente di categoria B e certificazione on line delle guide obbligatorie

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE,
GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE
DIREZIONE GENERALE PER LA MOTORIZZAZIONE
DIVISIONE 5
Via G. Caraci, 36 – 00157 ROMA

Prot. 24943 /8.7.6
Roma, 6 novembre 2014

Oggetto: Termini di prenotazione all’esame pratico per il conseguimento della patente di categoria B e certificazione on line delle guide obbligatorie.

Il decreto interministeriale 24 ottobre 2011, pubblicato sulla Gazzette Ufficiale n. 265 del 14
novembre 2011 stabilisce, all’art. 2, che “l’elenco dei soggetti per i quali è in corso l’istruttoria per il rilascio della patente di guida” deve avvenire “entro i dieci giorni lavorativi precedenti alla data della prova pratica”.
Successivamente, con circolare prot. 35178 del 27 dicembre 2012 questa Direzione Generale
ha chiarito che: “I verbali degli esami di guida … dovranno essere approvati almeno dieci giorni
lavorativi (compreso il sabato) prima della data di ciascuna prova d’esame”.
Questa Amministrazione è venuta a conoscenza della circostanza che alcuni Uffici
Motorizzazione civile predispongono i verbali d’esame della prova pratica in un arco temporale
sensibilmente superiore ai dieci giorni sopra indicati. Ciò determina, per i candidati al
conseguimento della categoria B, la necessità di completare le esercitazioni di guida obbligatorie anche molti giorni prima della data fissata per la prova d’esame, atteso che l’art. 1, comma 6, del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 20 aprile 2012 stabilisce che l’attestato di frequenza delle “guide certificate”, corredato dagli originali del relativo libretto delle lezioni di guida, deve essere comprovato all’atto di prenotazione alla prova pratica di guida.
Tanto premesso, al fine di consentire, nel rispetto delle citate disposizioni ministeriali, la
certificazione delle “guide obbligatorie” nell’imminenza dell’approvazione del verbale, è stata
predisposta una nuova procedura informatica che consente alle autoscuole di certificare on line
l’effettuazione delle “guide obbligatorie”, secondo modalità di seguito indicate.
Le autoscuole che si avvalgono di detta procedura dovranno compilare appositi campi su
una “maschera” informatica predisposta dal CED di questa Direzione Generale.

Per ogni ora di esercitazione devono essere inseriti i seguenti dati:

– autoscuola presso cui si è svolta l’esercitazione
– provincia in cui si è svolta l’esercitazione
– data dell’esercitazione
– ora di inizio e ora di fine dell’esercitazione
– codice dell’autoscuola che ha svolto l’esercitazione
– nominativo dell’istruttore
– targa del veicolo con il quale è stata svolta l’esercitazione

Dopo l’inserimento di tutte le ore di esercitazione sarà possibile stampare l’attestato di
frequenza delle esercitazioni alla guida. La stampa potrà essere effettuata sia dall’autoscuola che dall’ufficio Motorizzazione civile.Si evidenzia che la suddetta procedura informatica non sostituisce – almeno in questa fase di avvio – la certificazione cartacea prevista dal D.M. 20 aprile 2012, documenti con cui l’autoscuola assume la responsabilità dell’attestazione dell’avvenuto svolgimento delle lezioni di guida obbligatorie.
I candidati prenotati da autoscuole che utilizzano la procedura informatizzata di cui alla
presente circolare, non dovranno presentare, all’atto di prenotazione dell’esame, la ertificazione
comprovante l’avvenuta effettuazione delle “guide obbligatorie”, giacché il sistema rilevera’
automaticamente se dette esercitazioni sono state svolte. Al momento dell’approvazione del verbale il sistema rileverà automaticamente i candidati che hanno completato le “ore obbligatorie” non inserendo, nel verbale stesso, i candidati per i quali non è stato attestato “on line” il completamento di tali esercitazioni.
Pertanto, l’obbligo di comprovare le “guide obbligatorie” tramite la presentazione – al
momento della prenotazione dell’esame pratico – dell’attestato di frequenza e dei fogli delle guide, resta in capo ai candidati privatisti e ai candidati che hanno svolto le “guide obbligatorie” presso autoscuole che non si avvalgono della nuova procedura informatizzata. In questi casi sarà l’Ufficio Motorizzazione civile a inserire nel terminale l’effettuazione delle ore di guida obbligatorie, sulla base della certificazione prodotta dal candidato al momento della prenotazione.

Le specifiche tecniche per l’attuazione della nuova procedura saranno emanate con apposita
nota del CED di questa Direzione Generale.

A decorrere dal 9 dicembre 2014 sarà possibile inserire nel sistema informatico,
l’avvenuto svolgimento delle ore di guida obbligatorie. La procedura “automatica” di
approvazione del verbale in cui sarà verificata direttamente dal sistema l’adempimento delle lezioni di guida obbligatorie, entrerà in vigore a far data 15 gennaio 2015.

firmato Il Direttore Generale
Dott. Arch. Maurizio Vitelli



Esami a QUIZ informatizzato Patenti Superiori dal 2 Marzo 2015

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE E I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI
Direzione Generale per la Motorizzazione
Via G. Caraci, 36 – 00157 ROMA

Prot. 20367/ 23.3.5       –       Roma, 22 settembre 2014

Oggetto: Esami di teoria per il conseguimento delle patenti di guida delle categorie C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE.

A far data 2 marzo 2015 gli esami di teoria per il conseguimento delle patenti di guida delle
categorie C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE si svolgeranno con i nuovi quiz predisposti
dall’Amministrazione sulla base dei programmi d’esame previsti dal decreto del Ministro delle
infrastrutture e dei trasporti 8 gennaio 2013 (il cui testo subirà, a breve delle modifiche, in forza
dell’emanazione di un nuovo decreto ministeriale).
L’esame è svolto presso le sedi degli Uffici Motorizzazione civile, secondo le procedure
previste dal citato decreto, esclusivamente nella lingua italiana e nei regimi linguistici tutelati dalle
norme vigenti.
I candidati privi del titolo di studio relativo alla licenza media inferiore e i cittadini stranieri
possono fruire della possibilità di ascoltare in cuffia la lettura dei quiz. I candidati che intendono
fruire della possibilità di utilizzare i files audio devono produrre istanza in bollo all’Ufficio della
Motorizzazione contenente la dichiarazione, ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.
445 di non aver conseguito la licenza di terza media, ovvero di non essere cittadini italiani.
I candidati affetti da sordomutismo, possono richiedere di sostenere l’esame in forma orale,
devono presentare apposita istanza all’Ufficio Motorizzazione civile, nella quale dovranno altresì
specificare se intendono farsi assistere, a loro spese, da un interprete appartenente alle competenti
sezioni provinciali dell’Ente nazionale sordomuti.

Il Direttore Generale
Dott. Arch. Maurizio Vitelli

Entrata in vigore nuovi quiz AM dal 1° Dicembre

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
DIPARTIMENTO PER I TRASPORTI, LA NAVIGAZIONE E I SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICI
Direzione Generale per la Motorizzazione
Via G. Caraci, 36 – 00157 ROMA

Prot. 20034/ 23.3.5       –       Roma, 17 settembre 2014

Oggetto: Esami di teoria per il conseguimento delle patenti di guida della categoria AM

A far data 1 dicembre 2014 gli esami di teoria per il conseguimento delle patenti di guida della categoria AM si svolgeranno con i nuovi quiz predisposti dall’Amministrazione sulla base dei programmi d’esame previsti dal decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 10 dicembre 2012.
L’esame è svolto presso le sedi degli Uffici Motorizzazione civile, secondo le procedure previste dal citato decreto, esclusivamente nella lingua italiana e nei regimi linguistici tutelati dalle norme vigenti.
I candidati privi del titolo di studio relativo alla licenza media inferiore e i cittadini stranieri possono fruire della possibilità di ascoltare in cuffia la lettura dei quiz. I candidati che intendono fruire della possibilità di utilizzare i files audio devono produrre istanza in bollo all’Ufficio della Motorizzazione contenente la dichiarazione, ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 di non aver conseguito la licenza di terza media, ovvero di non essere cittadini italiani.
I candidati affetti da sordomutismo, possono richiedere di sostenere l’esame in forma orale, devono presentare apposita istanza all’Ufficio Motorizzazione civile, nella quale dovranno altresì specificare se intendono farsi assistere, a loro spese, da un interprete appartenente alle competenti sezioni provinciali dell’Ente nazionale sordomuti.
Il Direttore Generale
Dott. Arch. Maurizio Vitelli

Nuovi QUIZ patente AM (ex patentino CIGC)

SimpleQuiz_iPad_mini
Presumibilmente a partire dal prossimo mese di novembre  (la data ufficiale sarà comunicata non appena saranno predisposte le necessarie procedure) l’esame di teoria  per il conseguimento delle patenti di categoria AM (ex patentino CIGC) si svolgerà con il sistema informatizzato.

  • La scheda d’esame sarà composta da 30 affermazioni, come previsto dall’art.1 del D.M. 10 dicembre 2012, tratte secondo un metodo di casualità e nella misura di 3 domande per ogni capitolo
  • La prova ha durata di 25 minuti e si intende superata se il numero di risposte errate non è superiore a 3
Elenco Argomenti:
1 – Segnali di pericolo
2 – Segnali di divieto, segnali di obbligo, segnali di precedenza
3 – Pannelli integrativi, segnali di indicazione, segnali luminosi, segnali orizzontali
4 – Norme sulla precedenza
5 – Velocità, distanza di sicurezza, sorpasso, svolta, cambio di corsia, cambio di direzione
6 – Fermata, sosta, definizioni stradali
7 – Cause di incidenti, assicurazione
8 – Elementi del ciclomotore e loro uso, casco
9 – Comportamenti alla guida del ciclomotore
10 – Educazione alla legalità

http://www.AgeScuola.it